ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: sisma di rara potenza, il parere degli esperti

Lettura in corso:

Giappone: sisma di rara potenza, il parere degli esperti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un sisma tanto potente quanto raro. Gli esperti fanno il punto sul sisma avvenuto in Giappone.

Euronews ha parlato al telefono con René Crusem, geofisico della Commissione per l’Energia Atomica francese: “Il sisma di stamattina è stato, a quanto sembra, il quinto più potente mai registrato da quando esistono gli strumenti per farlo – dice -. Dunque si tratta di un evento assolutamente eccezionale. Poco a poco la potenza delle scosse di assestamento diminuisce. Ci possono essere, di tanto in tanto, scosse più forti, ma non avranno più la potenza della prima. La regione resterà comunque attiva per alcuni giorni, se non settimane. Per ora non siamo in grado di fare previsioni, ma quello che osserviamo è che un sisma in una zona ne può innescare un altro in aree lontane. Questa resta una possibilità, ma non possiamo considerarla una certezza. Non abbiamo assolutamente la possibilizà di fare previsioni in questo campo. Per quanto riguarda il Giappone, lo tsunami è finito, i danni sono fatti, non ce ne saranno altri, ma lo tsunami si sta propagando attraverso il Pacifico”.

Quali sono le placche che si stanno muovendo?

“È la placca del Pacifico su cui siede il Giappone. Prevedere un terremoto è molto difficile. Se si verificheranno altri terremoti, sarà nel punto in cui le placche si incontrano, al largo della costa orientale nipponica. Più il sisma è forte, più è raro. Dunque questo sisma, come ho detto, è eccezionale. Terremoti di questo tipo si verificano una volta ogni dieci anni, perciò, da un punto di vista statistico, per un po’ non dovrebbero verificarsi terremoti di questa portata”.