ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornalisti della Bbc fermati dall'esercito libico. "Abbiamo visto gente torturata"

Lettura in corso:

Giornalisti della Bbc fermati dall'esercito libico. "Abbiamo visto gente torturata"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono state ore difficili per una troupe della BBC finita nelle mani delle forze di sicurezza libiche fedeli al governo.

I tre stavano tentando di andare a al-Zawiya, lunedi, quando sono stati fermati a un posto di blocco e trasferiti in una caserma, dove sono stati trattenuti per 21 ore insieme ad altri prigionieri.

“Non riesco a descrivere com’era. Molti erano insanguinati e con la mani legate, qualcuno aveva ossa rotte. Gridavano”, dice il cameraman.

“Ero in cella con una dozzina di altri, due erano egiziani e due arabi, ma la maggior parte era di al-Zawiya. Mi hanno spiegato che erano combattenti anti-Gheddafi. E quattro di loro erano in gravi condizioni, torturati sui loro corpi”.

I membri della troupe riferiscono poi di essere stati maltrattati e minacciati di morte, e in un caso esposti a una finta esecuzione.

Il governo di Tripoli, negli ultimi giorni, ha reso più difficili i movimenti dei giornalisti stranieri, che ora possono muoversi nel paese solo con la tutela di una scorta ufficiale.