ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migliaia di sardine morte in California

Lettura in corso:

Migliaia di sardine morte in California

Dimensioni di testo Aa Aa

Tonnellate di pesci morti, in maggioranza sardine. Dopo la moria degli uccelli, negli Stati Uniti un altro fenomeno misterioso. Le acque del porto di King Harbor, a Redondo Beach, vicino a Los Angeles, sono state invase da migliaia di pesci. Le autorità indagano: “I nostri esperti hanno prelevato campioni di acqua e condotto alcuni esami preliminari e test del ph – spiega Andrew Hughan, portavoce del California Department of Fish and Game -. L’acqua risulta normale. Si può stare tranquilli perché l’acqua è pulita”.

Tra le ipotesi avanzate sulla moria, la mancanza di ossigeno, in un’area dove i pesci si sarebbero ritrovati per sbaglio. Il fenomeno preoccupa gli abitanti: “È devastante, assolutamente devastante. Qui arrivano anche le foche – dice una donna -. Cosa faranno domani? E nei prossimi giorni, con tutti questi pesci morti? È un problema serio”. “Cosa credete? È una cosa terribile per la comunità – dice un’altra residente -. Come si farà a bonificare? E quanto costerà?”

Le autorità hanno iniziato a rimuovere i pesci morti, in via di putrefazione. Una delle opzioni è quella di rovesciarli in mare aperto, a chilometri di distanza.