ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Discovery diventa pezzo da museo

Lettura in corso:

Il Discovery diventa pezzo da museo

Dimensioni di testo Aa Aa

Con un atterraggio perfetto nel Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida, il Discovery è andato in pensione. Dopo essersi staccato dalla Stazione Spaziale Internazionale lo scorso 7 marzo, il più anziano degli shuttle ha concluso la sua ultima missione, la trentanovesima.

Nell’equipaggio, tutto statunitense, anche una donna. Appena atterrato il comandante Steve Lindsey ha dichiarato: “È un momento al tempo stesso dolce e amaro per noi. Più passano i minuti più divento triste pensando che è l’ultimo volo. E so che tutta la gente coinvolta nel programma dello shuttle prova le stesse cose”.

Non è tornato sulla Terra Robonaut 2, il robot astronauta che era partito con i sei ed è rimasto sulla Stazione Spaziale Internazionale, dove si trova anche l’italiano Paolo Nespoli.

Era stato il Discovery a riaccendere la

speranza, segnando il ritorno al volo degli shuttle nel 1988, a due anni dal disastro del Challenger, e nel 2005, due anni dopo la tragedia del Columbia.

Dopo aver orbitato 5380 volte intorno alla Terra, il Discovery finirà in un museo.