ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: scontri a morti a marcia pro Ouattara

Lettura in corso:

Costa d'Avorio: scontri a morti a marcia pro Ouattara

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la festa della donna è un’occasione per far scorrere sangue in Costa d’Avorio, dove ormai la guerra civile è un fatto conclamato.

Quattro persone, 3 uomini e 1 donna, sono rimasti uccisi a Treichville, un quartiere popolare di Abidjan, dopo che una marcia per l’8 marzo e in sostegno di Alassane Ouattara è degenerata in scontri con la polizia.

Le forze dell’ordine declinano ogni responsabilità e parlano di commercianti che hanno aperto il fuoco dopo che i loro negozi erano stati svaligiati.

“Oggi il mio messaggio a Gbagbo ed Alassane è che avrebbero potuto evitare di farci votare vista la situazione in cui siamo caduti” dice una residente di Abidjan. “Se sapevano come sarebbe andata a finire avrebbero potuto evitare il voto. Sono andata al mercato: è tutto chiuso. Non si può andare avanti così”.

La manifestazione cui hanno partecipato in maggioranza donne era cominciata in modo pacifico. La crisi post-elettorale ha fatto secondo l’Onu quasi 400 morti dalla fine dell’anno scorso.