ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rinviato processo a Jacques Chirac

Lettura in corso:

Rinviato processo a Jacques Chirac

Dimensioni di testo Aa Aa

Il processo a carico di Jacques Chirac è stato rinviato. Si terrà, forse, dopo metà giugno. A Parigi i giudici hanno accolto la questione di costituzionalità sollevata dal legale di uno dei coimputati nel processo all’ex Presidente francese. Chirac – così come ieri assente dal tribunale – deve rispondere di appropriazione indebita di fondi pubblici, abuso di potere e interessi illeciti: “Il presidente Chirac non è contento – dice il legale di Chirac, Georges Kiejman -, contrariamente a quanto si dica. Voleva venire in aula e spiegare”.

È la prima volta dal 1945 che un ex-Presidente della Repubblica è rinviato a giudizio. “Considerando i molteplici mandati di cui disponeva all’epoca – dice Jérôme Karsenti, avocato del gruppo contro la corruzione Anticor -, Jacques Chirac in realtà ha utilizzato il comune di Parigi come un sistema di promozione che gli ha permesso di candidarsi alla presidenza”.

La vicenda riguarda principalmente i falsi impieghi mediante i quali – all’inizio degli anni Novanta quando era sindaco di Parigi – alcuni dirigenti del suo ex-partito, venivano remunerati con il denaro delle casse comunali. Chirac rischia 10 anni di carcere.