ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: testimoni, a Zawiya è massacro

Lettura in corso:

Libia: testimoni, a Zawiya è massacro

Dimensioni di testo Aa Aa

Le truppe di Gheddafi hanno circondato Zawiya e hanno sferrato un nuovo attacco con bombardamenti di carri armati sulla piazza centrale. È durata poco la festa dei ribelli. Nelle prime ore del mattino erano riusciti a respingere l’offensiva delle forze governative. Ma Gheddafi ha inviato subito rinforzi che hanno assediato la città.

La drammatica testimonianza di uno dei ribelli, risponde al telefono mentre è sotto il tiro dei cannoni: “È in corso un’offensiva terrestre contro Zawiya” – si sentono spari, parla a fatica -“Hanno carri armati con mitragliatrici, cannoni antiaerei e mortai. Li sentite? Fanno fuoco da tutte le parti. Fino a quando la città potrà resistere contro questa offensiva? Finché si vedrà questo fervore nei militanti la città resisterà”.

Zawiya si trova ad una cinquantina di chilometri dalla capitale Tripoli. Gheddafi non ha alcuna intenzione di lasciare campo libero ai ribelli anche nell’Ovest, dopo aver perso le regioni orientali. I testimoni parlano di un “massacro”, addirittura di un “genocidio”, con centinaia di morti e feriti solo nella città libica.