ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Algeria, ostacolati cortei di protesta dell'opposizione

Lettura in corso:

Algeria, ostacolati cortei di protesta dell'opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Quinto tentativo andato a vuoto, quello dell’opposizione algerina, di protestare contro il presidente Bouteflika.

Tre i cortei che erano stati organizzati nella capitale, sfidando il bando contro gli assembramenti. Ma i manifestanti si sono ritrovati ben presto circondati dalla polizia, mentre una contromanifestazione organizzata dal governo ha occupato il terreno.

Said Sadi, uno degli organizzatori della protesta, è stato aggredito dagli attivisti pro-governativi e avrebbe riportato una lieve ferita da arma da taglio.

Il Coordinamento nazionale per il cambiamento e la democrazia, nato dopo le proteste di piazza che a gennaio hanno fatto cinque morti, appare diviso in correnti e incapace di contrastare l’apparato repressivo del governo.

Il nostro inviato ad Algeri, Faruk Atig: “Quel che è certo è che la contestazione non è morta, ma tutti concordano che servirà più tempo. L’impressionante dispositivo poliziesco creato nelle ultime settimane ha funzionato, ma solo parzialmente. Fatto inedito, molti sindaci hanno deciso a loro volta di protestare”.