ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vienna: arrestato Jovan Diviak, ex generale bosniaco

Lettura in corso:

Vienna: arrestato Jovan Diviak, ex generale bosniaco

Dimensioni di testo Aa Aa

A centinaia sono scesi in piazza a Sarajevo contro l’arresto dell’ex generale dell’esercito bosniaco Jovan Diviak. Per loro è un eroe di guerra.

Per i Serbi invece è un criminale. Diviak è stato arrestato a Vienna proprio sulla base di un mandato d’arresto spiccato da Belgrado.

Il ministero della giustizia serbo ha già fatto sapere che intende chiedere l’estradizione.

“E’ un grand’uomo dice un ex soldato bosniaco è stato l’unico a poter decidere da che parte stare e ha scelto bene. Ha difeso il suo onore di soldato e lo stato della Bosnia Herzegovina, insieme alla sua gente. Ha lottato per quello che la comunità internazionale non è riuscita a proteggere”.

Diviak, è sospettato di crimini di guerra per un attacco perpetrato nel maggio del ’92 contro un convoglio dell’ex esercito yugoslavo che si stava ritirando da Sarajevo. Nell’azione morirono 18 persone.

Diviak, 74 anni l’11 marzo, serbo di origine, è considerato un traditore dai serbi per essersi arruolato nell’esercito bosniaco nonostante le proprie origini. Per i bosniaci rappresenta una figura chiave della difesa di Sarajevo durante l’assedio della città, il più lungo della storia bellica moderna, durato dal ’92 al ’96.