ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, si combatte nelle città costiere dell'est

Lettura in corso:

Libia, si combatte nelle città costiere dell'est

Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano in Libia gli scontri tra ribelli e lealisti nelle città costiere dell’est. Le milizie fedeli a Gheddafi tentano di riprendere il controllo di alcuni dei principali impianti petroliferi del paese, come quello di Brega, dove gli insorti si preparano a rispondere a nuovi raid aerei.

“Hanno sganciato una bomba a una cinquantina di metri da qui – raccontano – il caccia ha fatto tre giri sopra le nostre teste, e al terzo ha colpito proprio qui…”.

Alcuni volontari si dirigono verso Ras Lanouf, sede di un’altra raffineria petrolifera una decina di chilometri più a ovest, dove si è cominciato a combattere.

“Ne abbiamo abbastanza di Gheddafi e del suo regime corrotto. Siamo musulmani come lui, ma la sua maschera è caduta e ha rivelato il volto del dittatore”.

Altro fronte caldo, Agedabia, qualche chilometro più a est. Qui è una base militare passata sotto il controllo dei ribelli a essere l’obiettivo dei bombardamenti. Ma ancora non è chiaro se ci siano vittime.