ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, ferito racconta: Gheddafi usa scudi umani

Lettura in corso:

Libia, ferito racconta: Gheddafi usa scudi umani

Dimensioni di testo Aa Aa

A Bengasi, dove domani approderà anche una nave della Marina militare italiana con aiuti umanitari, continuano ad arrivare ribelli feriti. In particolare da Brega, dove sono in corso feroci scontri tra le truppe di Gheddafi e gli insorti.

Nell’ospedale della città libica Naser racconta che è difficile respingere l’offensiva delle forze del regime perché si servono di scudi umani. Sequestrano intere famiglie e le portano sui loro mezzi per scoraggiare gli attacchi degli insorti. In questo modo in un combattimento è morto un bambino di 7 anni.

Halid è stato 15 anni in prigione per motivi politici. Era tra le migliaia di volontari che sono partiti da Bengasi per aiutare i ribelli di Brega. Gli uomini di Gheddafi gli hanno sparato mentre stava aiutando dei feriti.