ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: CPI apre inchiesta per crimini contro l'umanità

Lettura in corso:

Libia: CPI apre inchiesta per crimini contro l'umanità

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte Penale Internazionale apre un’inchiesta formale per crimini contro l’umanità in Libia.

L’indagine verte sul colonnello Muammar Gheddafi, alcuni suoi familiari in posti chiave al potere, il ministro degli esteri, i vertici dei servizi di sicurezza esterna ed interna, e il capo della sicurezza personale di Gheddafi.

Il procuratore generale della Corte, Luis Moreno- Ocampo:

“Abbiamo identificato alcuni individui con ruoli di comando o che hanno coperto posti di responsabilità, che sono sospettati di aver commesso dei crimini. Si tratta di Muammar Gheddafi e di alcuni dei suoi più vicini collaboratori, inclusi alcuni dei suoi figli”.

Le indagini saranno a 360 gradi e non risparmieranno neanche gli insorti come sottolinea il procurautore:

“Alcuni gruppi di opposizione sono armati. Vorrei essere chiaro: anche i leader dei gruppi di opposizione che commettono crimini saranno indagati”.

I risultati dell’inchiesta, potrebbero essere presentati ai magistrati nell’arco di qualche mese.