ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ribelli e fedeli di Gheddafi lottano per contollo Tripoli

Lettura in corso:

Ribelli e fedeli di Gheddafi lottano per contollo Tripoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla periferia di Tripoli gli abitanti piangono la morte dei propri cari, mentre la battaglia per il controllo del territorio continua. Nella capitale disperazione e determinazione nel volere sconfiggere il regime convivono. Così come convivono due versioni di una storia ormai raccontata quasi esclusivamente da video amatoriali e notizie difficili da verificare.

Gli oppositori del regime raccontano di colpi esplosi contro la folla da mercenari, come alcune immagini sembrano testimoniare. I rivoltosi – che hanno trasformato la bandiera dell’era pre-Gheddafi nel simbolo della resistenza – dicono di controllare ormai l’ottanta percento del territorio. Una versione che contrasta con quella fornita dai fedeli di Gheddafi, decisi a difenderlo a ogni costo. In gran parte del Paese la vita procede normalmente, va tutto bene, dicono.

Secondo stime Onu, più di mille persone sono morte dall’inizio dei disordini. Tripoli – dove vive un terzo dei circa 6 milioni di abitanti della Libia – diventa l’ultima frontiera di una battaglia che rischia di costare molte altre vite.