ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migliaia di persone a Malta, in fuga dalla Libia

Lettura in corso:

Migliaia di persone a Malta, in fuga dalla Libia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dal deserto libico a Malta, su aerei della Royal Air Force britannica. Un’operazione delicata, coadiuvata anche dalle forze speciali, ha portato in salvo alcune centinaia di cittadini del Regno Unito e di altri Paesi, approdati sulla piccola isola diventata ormai ancora di salvezza per le persone in fuga dalla Libia

“Da lunedì l’isola di Malta – dice l’inviato di Euronews José Miguel Sardo – è diventata la principale piattaforma per rimpatriare i cittadini stranieri che vivono in Libia. Negli ultimi cinque giorni in questo piccolo aeroporto sono transitate più di duemila persone”.

Chi arriva a Malta racconta l’esperienza vissuta, come fa ai microfoni di Euronews il Console generale d’Australia in Libia Tom Yates: “È stata un’esperienza che non dimenticherò mai – dice -. Credo che tutte le persone che hanno lasciato la Libia siano molto tristi. Molti di noi hanno amici libici e i libici sono persone molto gentili. Di sicuro sono stati molto gentili e disponibili con me e non si meritano affatto di essere trattati nel modo orribile e brutale in cui sono stati trattati nelle ultime settimane”.

Sono ancora migliaia i cittadini stranieri presenti sul territorio libico, molti lavorano nel settore petrolifero. I Paesi di tutto il mondo sono impegnati a organizzare il rimpatrio con navi e aerei in una corsa contro il tempo.