ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: Bengasi, la città verso il ritorno alla normalità

Lettura in corso:

Libia: Bengasi, la città verso il ritorno alla normalità

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono stranieri che sparano, in Libia; stranieri che fuggono; e stranieri che aiutano. Volontari turchi, egiziani, tunisini, insieme ai libici, distribuiscono i primi aiuti alimentari alla popolazione di Bengasi.

Proprio in quella regione, cioè nella Libia orientale e in particolar modo a Bengasi, secondo le Nazioni Unite ci sono le principali urgenze per cibo e medicinali. Una collega italo-spagnola si trova proprio a Bengasi, ci descrive la situazione oggi:

“Bengasi non è ancora tornata alla normalità, perché i suoi abitanti sono ancora concentrati sulla rivoluzione, e aspettano soprattutto la caduta di Tripoli. Però la vita segue più o meno il suo corso, alcuni negozi hanno riaperto, la circolazione è più o meno normale ma le comunicazioni sono ancora carenti, è molto complicato, non c‘è internet. La città quindi è isolata dal resto del Paese. Le banche sono chiuse, i bambini non sono ancora tornati a scuola”.