ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, rimpasto di governo

Lettura in corso:

Francia, rimpasto di governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Michel Alliot-Marie esce dal governo francese, sotto attacco da tempo per il suo controverso viaggio in Tunisia ai tempi della rivolta.

Dimissioni forzate, quelle dell’ormai ex ministro degli esteri che paga anche una serie di errori politici e diplomatici.

“Abbiamo deciso di riorganizzare i ministeri che si occupano della nostra diplomazia e della nostra sicurezza”, spiega in televisione il presidente Nicolas Sarkozy, “Alain Juppé, già primo ministro, uomo di esperienza che ha già esercitato queste funzioni con successo riconosciuto unanimamente, sarà ministro degli esteri”.

Se Alain Juppé lascia la difesa a Gerard Longuet, Brice Hortefeux è sostituito da Claude Gueant agli interni.

Un rimpasto per far fronte alla crisi nei paesi arabi, dice Sarkozy che tace invece sullo scandalo scatenato dalle rivelazioni del Canard enchainé riguardo ai rapporti personali e agli affari di casa Alliot-Marie con il clan di Ben Ali.