ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via libera di Obama a sanzioni contro Libia, attesi provvedimenti Onu

Lettura in corso:

Via libera di Obama a sanzioni contro Libia, attesi provvedimenti Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono attese per oggi le prime sanzioni dell’Onu contro la Libia. Il Consiglio di Sicurezza – riunito ieri a New York – ha infatti raggiunto un accordo di massima sulle proposte avanzate da alcuni Paesi occidentali.

Tra le misure previste: embargo totale sulle armi, sanzioni finanziarie, e un eventuale ricorso alla Corte penale internazionale per crimini contro l’umanità. “Per il Consiglio di Sicurezza è giunto il momento di pensare a misure concrete – ha detto il Segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon -. Le prossime ore, i prossimi giorni saranno decisivi per i libici e per il loro Paese con implicazioni altrettanto importanti per tutta la regione”.

Anche gli Stati Uniti fanno sentire la loro voce. Dopo avere sospeso le attività dell’ambasciata a Tripoli, il Presidente Barack Obama ha dato il via libera a una serie di sanzioni, tra cui il congelamento dei beni di Gheddafi e della famiglia del Raiss. Una decisione arrivata dopo la partenza dalla Libia di un volo charter con a bordo cittadini statunitensi.

A Washington un gruppo di libici-americani si è radunato davanti alla residenza dell’ambasciatore della Libia, dove è stata issata la bandiera dell’era pre-Gheddafi.