ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, EU verso embargo armi e congelamento beni

Lettura in corso:

Libia, EU verso embargo armi e congelamento beni

Dimensioni di testo Aa Aa

Un approccio coordinato tra Unione europea e NATO sulla situazione in Libia: il segretario generale NATO Anders Fogh Rasmussen, prima della riunione d’emergenza del Consiglio Atlantico a Bruxelles venerdì sera, ha incontrato i Ministri della Difesa europei, riuniti in Ungheria.

“Quello che sta succedendo in Libia preoccupa molto tutti noi. È una crisi nelle nostre immediate vicinanze”, ha dichiarato il segretario generale NATO.

Rasmussen ha escluso l’opzione di un intervento diretto della NATO in Libia. L’Europa intanto ha accelerato su sanzioni per il regime di Gheddafi: un embargo sulla vendita di armi, restrizioni di visti per il colonnello e la sua famiglia e il congelamento dei loro beni. Le sanzioni dei Ventisette saranno finalizzate la prossima settimana.

Catherine Ashton, Alto Rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune, ha riassunto: “Stiamo procedendo in tre ambiti. Primo, l’evacuazione. Secondo, ci stiamo coordinando su come mettere pressione sulla situazione in Libia per fermare le violenze. Terzo, la collaborazione a livello internazionale, soprattutto con il Consiglio di sicurezza, per assicurare un approccio coordinato”.

Sul tavolo rimane anche la proposta di chiudere lo spazio aereo della Libia: una misura per cui, come per ogni tipo di presenza nell’area, servirà un chiaro mandato delle Nazioni Unite.