ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: comunità internazionale cerca soluzioni alla crisi

Lettura in corso:

Libia: comunità internazionale cerca soluzioni alla crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

La comunità intenazionale cerca di accelerare il passo per risolvere la crisi libica, mentre Gheddafi si aggrappa al potere. La rivolta ha ormai superato i confini di Bengasi e, dalla parte orientale del Paese, sta arrivando a Tripoli.

Sparito dallo schermo, alla tv di Stato, il leader libico si è limitato a diffondere un messaggio via telefono, nel quale ha accusato al Qaida di manipolare i rivoltosi, e ha definito la rivolta in atto una farsa organizzata dai giovani controllati con la droga.

“Gheddafi è un dittatore – dice una un attivista anti-governativo -. Noi dobbiamo difenderci. I governi occidentali sono ipocriti, sono solo interessati al petrolio. Parlano di diritti umani ma non intervengono mentre ci uccidono”.

La Casa Bianca ha invocato la possibilità di sanzioni contro la Libia e ha elaborato una serie di possibili misure, incluso un piano di assitenza umanitaria, mentre l’Unione europea non esclude un intervento militare per fronteggiare l’emergenza umanitaria, di cui resta difficile valutare l’entità.