ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fuga dalla Libia, tornano a casa gli stranieri

Lettura in corso:

Fuga dalla Libia, tornano a casa gli stranieri

Dimensioni di testo Aa Aa

Tornano a casa gli stranieri, scappano dalla Libia infiammata da quella che è ormai una sanguinosa guerra civile.

Organizzate mega evacuazioni per 100 mila asiatici mentre all’aeroporto di Sarajevo sbarcano i primi dei 1500 bosniaci da rimpatriare:

“Parlano di mille morti ma sono invece 5 mila”, racconta un bosniaco, “In un solo bombardamento notturno sono state uccise 590 persone”.

Stesse scene e stesse testimonianze anche ad Atene, centinaia i greci già evacuati: “Ci sono state sparatorie proprio di fronte a me” racconta un greco sotto choc, “Ho assistito a quattro esecuzioni a sangue freddo. Quattro esecuzioni”.

“Non c’era modo di raggiungere l’aeroporto se non in occasione di un ponte aereo organizzato da un paese. Hanno manganelli e bastoni, i poliziotti intendo, o i mercenari. Chiunque si avvicini viene attaccato e molti tornano indietro”.

Tutti, parlano del caos che regna a Tripoli, delle battaglie nelle strade e di un paese ormai al collasso.