ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sbarchi: tiepida la risposta UE di aiuto all'Italia

Lettura in corso:

Sbarchi: tiepida la risposta UE di aiuto all'Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

Lampedusa: almeno 6mila gli immigranti sbarcati sulle coste dell’isola; imprevedibile il numero di quelli che seguiranno nelle prossime settimane.

Nell’ambito delle crisi in Nord Africa, per l’Italia gli sbarchi restano il problema più sentito.

“Se domani arriva un numero esorbitante di immigranti, ci adegueremo, cercheremo di attrezzarci, anche perchè lo stiamo facendo fin da ora. Ma andremo giorno per giorno a guardare quali sono le esigenze”.

L’immigrazione è la priorità nell’agenda dei Ministri degli Affari Interni, che si sono incontrati a Bruxelles. Ai colleghi europei, il Ministro Roberto Maroni ha chiesto di condividere gli oneri.

“L’invasione, come ha stimato da Frontex ieri, di 1 milione, 1 milione e mezzo di profughi in Italia, metterebbe in ginocchio qualunque Stato. Noi chiediamo la solidarietà di tutti i Paesi europei, nell’accoglienza e nella sistemazione”, ha dichiarato il Ministro degli Affari Interni Roberto Maroni.

Tiepide le reazioni dei partner europei. Per il tedesco Thomas De Maizière non bisogna provocare l’afflusso parlandone. D’accordo anche i Ministri di Svezia e Belgio. Ancora una volta, l’Europa è divisa di fronte a un potenziale esodo.