ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lockerbie, fu Gheddafi: lo dice ex ministro libico

Lettura in corso:

Lockerbie, fu Gheddafi: lo dice ex ministro libico

Dimensioni di testo Aa Aa

Strage di Lockerbie, adesso guardano a Washington i parenti delle vittime, dopo le rivelazioni dell’ex ministro libico della giustizia.

Ne ho le prove, fu Muammar Gheddafi in persona a ordinare l’attentato al jumbo della Pan Am che nel 1988 causò 270 morti, per lo più statunitensi. Lo ha detto, in un’intervista a un giornale svedese, Mustafa Mohamed Abdel Jalil, che si è dimesso lunedì per protesta contro la repressione della rivolta.

Parole che confermerebbero i sospetti di sempre: “Aspettavamo questa notizia da 23 anni”, dice Bert Ammerman, fratello di una delle vittime, “Un ministro della giustizia ha detto chiaramente che la bomba del Pan Am 103 è stato un ordine di Gheddafi. È un atto di guerra. La Casa bianca non può più nascondersi dietro la retorica, deve rispondere, reagire. Presidente Obama, cosa conta di fare?”.

Tripoli ha poi brigato per ottenere dalle autorità scozzesi la liberazione per ragioni umanitarie del libico implicato nella bomba al volo Londra-New-York.

Abdelbasset al Megrahi, malato di un cancro alla prostata, tornò in Libia nel 2009 dove vive tuttora.