ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gheddafi tiene Tripoli ma la Libia gli sfugge di mano

Lettura in corso:

Gheddafi tiene Tripoli ma la Libia gli sfugge di mano

Gheddafi tiene Tripoli ma la Libia gli sfugge di mano
Dimensioni di testo Aa Aa

Avanza, in libia, la rivolta contro il regime di Gheddafi: i ribelli consolidano la presa sull’est del paese e guadagnano posizioni anche ad ovest.

Il colonnello è trincerato a Tripoli, dove regna un clima di terrore, con milizie di mercenari a presidiare la capitale.

Nelle ultime ore, diverse località nell’ovest, come Misurata e Zuara, sarebbero cadute nelle mani dei ribelli. A est, la Cirenaica si è affrancata dal controllo del regime, che accusa i rivoltosi di voler instaurare un emirato islamico.

A Tubruk, vicino al confine egiziano, sventola la vecchia bandiera rossa nera e verde. I primi giornalisti occidentali entrati in città descrivono scene di giubilo.

Ma la tensione resta alta e i bilanci delle vittime, non ufficiali, variano tra un migliaio e diecimila.

Queste immagini amatoriali descrivono quella che appare come un’esecuzione sommaria, avvenuta non lontano da Tubruk. I morti sarebbero militari giustiziati perché si erano rifiutati di sparare contro i ribelli.