ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bahrein: prove di dialogo dopo gli scontri

Lettura in corso:

Bahrein: prove di dialogo dopo gli scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

Meglio il dialogo del muro contro muro. Nella bandiera nazionale, il simbolo dell’appello all’unità, che in Bahrein sembrano ormai aver sposato i manifestanti. Emblema del carattere pacifico della protesta, le numerose famiglie che da giorni si sono da trasferite con donne e bambini nella tendopoli eretta a Manama.
 
Sulla ormai celebre Piazza della perla, c‘è chi ringrazia la popolazione per sostegno materiale e testimonianze di solidarietà. Altri dicono invece di aver lasciato indietro mogli e figli, per andare in prima linea a far sentire la propria voce.
 
Principale rivendicazione della maggioranza sciita della popolazione, è limitare lo strapotere della dinastia regnante sunnita.
 
La recente liberazione di 23 militanti sciiti non ha spento le proteste, ma sembra aver spianato la strada al dialogo. Un più largo consenso fra partiti e associazioni, l’appello rivolto da sette gruppi dell’opposizione per facilitare la ricerca del compromesso con le autorità.