ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assange farà ricorso contro l'estradizione

Lettura in corso:

Assange farà ricorso contro l'estradizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Wikileaks, la giustizia britannica ha detto sì all’estradizione in Svezia di Julian Assange per stupro e molestie sessuali.

Nessuna violazione dei suoi diritti, nessuna prova che dietro ci siano gli Stati Uniti, si legge nelle 28 pagine del verdetto.

Assange ha già detto che farà appello e si dice pronto a ricorrere alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Parla di complotto a suo danno e di procedure da cambiare: “Non sono stato incriminato in nessun paese, perché devo vivere agli arresti domiciliari indossando un braccialetto elettronico?”, ha commentato Julian Assange, “Questo caso non riguarda solo me, non si tratta solo della pressione degli Stati Uniti sul Regno Unito, sulla Svezia e sui media. È anche l’occasione per riformare il sistema del mandato di arresto europeo”.

In dicembre l’arresto a Londra del trentanovenne australiano, avvenuto dopo la pubblicazione su Wikileaks dei dispacci diplomatici statunitensi che tanto imbarazzarono capi e governi di mezzo mondo, Washington in primis.