ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova Zelanda: 300 i dispersi dopo il sisma

Lettura in corso:

Nuova Zelanda: 300 i dispersi dopo il sisma

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo della Nuova Zelanda ha decretato lo stato d’emergenza dopo il terremoto di magnitudo 6,3 che ha devastato Christchurch. Il bilancio delle vittime accertate è di 75 morti, ma è destinato a salire, perché i dispersi sono almeno 300.

Continuano le scosse di assestamento, che ostacolano i soccorsi. Finora sono state oltre un centinaio. Evacuata la zona intorno all’Hotel Grand Chancellor, un albergo di 26 piani che minaccia di cedere. Tutta l’area circostante è stata chiusa.

Il bilancio dei danni è di diversi miliardi di euro. Per affiancare i soccorritori locali, squadre di specialisti stanno arrivando da diverse parti del mondo, tra cui gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, la Corea del Sud e il Giappone, Paese da cui proveniva un gruppo di studenti rimasto sepolto nel crollo di una scuola.