ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: emergenza esodo di massa. Migliaia in fuga verso Egitto e Tunisia.

Lettura in corso:

Libia: emergenza esodo di massa. Migliaia in fuga verso Egitto e Tunisia.

Dimensioni di testo Aa Aa

In una Libia ormai spaccata in due a preoccupare è anche il rischio di un vero e proprio esodo di massa. Nelle ultime 48 ore, dopo il discorso di Gheddafi, circa 5700 persone in gran parte tunisini hanno lasciato il Paese per trovare rifugio in Tunisia attraversando il confine via terra, tra mille difficioltà.

“ La situazione in Libia è catastrofica. La gente viene ammazzata. Gli uomini del Rais ci prendono tutto anche il denaro”.

Tutti in fuga da Tripoli a Bengasi. La Mezzaluna rossa tunisina ha lanciato l’allarme per una possibile crisi umanitaria nella zona di confine tra i due paesi. A scappare ci sono anche centinaia di libici oltre a migliaia di egiziani. Secondo fonti del Cairo sono oltre 20mila le persone che hanno già attraverso il valico di Sallum alla volta dell’Egitto, un numero destinato tuttavia ad aumentare anche a cause delle violenze in corso.

“ Gli ospedali sono pieni di feriti e di morti, non ci sono piu’ medicine. Strutture di emergenza sono state istituite per le strade”.

Alcuni testimoni confermano l’uso della forza e i bombardamenti da parte del regime per fermare le rivolte in atto in atto nel Paese.

“ Ho visto anche mercenari di colore sparare alla gente, utilizzando mitragliatrici con munizioni di grosso calibro, e poi c’erano aerei da combattimento”.

Carri armati, civili massacrati, bombardamenti da parte dell’aviazione libica ma anche gesti di solidarietà in un clima di caos totale.

“ I libici sono sempre stati solidali con noi, ma si stanno vendicando degli africani, armati o disarmati, perché pensano siano loro i mercenari che uccidono le persone”.

Intanto l’agenia Onu per i rifugiati si sta preparando a mandare in Egitto e Tunisia personale di soccorso e medicinali.