ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda: il voto di venerdi' per uscire dalla crisi economica

Lettura in corso:

Irlanda: il voto di venerdi' per uscire dalla crisi economica

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Irlanda si rimette in gioco. E lo fa a partire dalle elezioni legislative di venerdì quando si voterà per trovare una soluzione alla crisi economica che ha piegato il Paese.

Stavolta sembra certo che fuori dal parlamento resterà il partito Fianna Fail mentre super favorita è la formazione di centro destra Fine Gael. Nonostante il partito sia avanti nei sondaggi in tanti non sono sicuri di volere il suo leader Enda Kenny come primo ministro.

In costante rialzo ci sono poi laburisti di centro sinistra capitanati da Eamon Gilmore. Il leader a una domanda di un’elettrice risponde scherzando che non saranno i bambini a pargare per gli errori commessi dalla banche ma forse sicuramente i loro nonni.

Chi si prepara a una sonora bastosta è il partito Fianna Foil, dopo 80 anni passati quasi esclusivamente al potere. Il Paese deve saldare un debito da 85 miliardi di euro, in molti faticano a pagare i loro mutui e in tanti, soprattutto i piu’ giovani, hanno deciso di rifarsi una vita altrove.

E qui si inserisce lo Sinn Fein di Gerry Adams che si prepara invece a sfruttare a suo favore il malcontento degli irlandesi.

“ Vogliamo fermare quel sistema impazzito che sta piegando il paese e sta gravando sui lavoratori, aumentando la disoccupazione e la crescente emigrazione. Venerdi’ la gente deve andare a votare e prendere una decisione”.

Il cambiamento è nell’aria ma, a prescindere dal vincitore, per l’Irlanda si annunciano tempi difficili.