ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: i 27 divisi

Lettura in corso:

Libia: i 27 divisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Divisi sulle misure da prendersi nei confronti della repressione messa in atto in Libia, i 27 hanno mostrato ancora una volta i propri limiti.

Questo mentre nei corridoi dei palazzi comunitari si rincorrevano le voci su il colonnello:

“Mi avete chiesto se il Colonnello Gheddafi si trovi in Venezuela. Non ho un’informazione certa, posso riferire di alcune voci secondo cui si starebbe recando lì in questo momento”.

Pronta la smentita del Venezuela.

Aiuti umanitari e una nuova massiccia ondata migratoria le grandi preoccupazioni dei 27.

Catherine Ashton:

“Siamo estremamente preoccupati dagli eventi che stanno interessando la Libia, condanniamo la repressione contro i dimostranti e deploriamo la violenza e le morti di civili”.

Il rimpatrio dei propri connazionali ha preso comunque il sopravvento su tutto. Tra le varie unità di crisi dell’Unione è in corso una stretta collaborazione per affrontare specifiche circostanze.

Mentre varie paesi tra cui l’Italia e la Germania consigliano di lasciare il Paese e stanno organizzando voli per riportare tutti a casa.