ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Libia: leader religiosi chiedono fine del massacro


Libia

Libia: leader religiosi chiedono fine del massacro

È stata un’altra notte di scontri a fuoco in Libia, dove il numero dei morti ha ormai superato il centinaio. Ancora una volta a documentare la rivolta contro il regime di Muammar Gheddafi sono le immagini amatoriali che riescono a rompere il muro della censura. A Tripoli, e in altre città, dalle prime ore dell’alba si sono dati appuntamento migliaia di sostenitori del leader libico, a sua volta apparso alla tv di Stato.

Tra le notizie che trapelano in queste ore, oltre a quella dell’arresto di decine di cittadini di Paesi arabi sospettati di progettare un piano per destabilizzare il Paese, anche quella della presa di ostaggi da parte di un gruppo di estremisti islamici nell’est del Paese. E mentre la rabbia degli oppositori si scaglia contro gli edifici del potere, come è successo a Beida, i leader religiosi libici sperano che il massacro finisca, come hanno chiesto in un appello lanciato alle forze di sicurezza.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Dalla Svizzera agli Stati Uniti, in piazza contro Gheddafi