ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: nuove violenze a Sanaa

Lettura in corso:

Yemen: nuove violenze a Sanaa

Dimensioni di testo Aa Aa

Colpi d’arma da fuoco questa mattina a Sanaa. Nella capitale yemenita si sono verificati scontri tra manifestanti favorevoli e ostili al regime ultra-trentennale di Ali Abdallah Saleh.

La sparatoria è avvenuta nei pressi dell’Università. Ad apire il fuoco, i miliziani pro-regime. Uno

studente sarebbe rimasto ucciso mentre altri sette sono stati feriti. Ma il ministro dell’Interno yemenita ha smentito la notizia della morte di un giovane.

I dimostranti comunque non intendono cedere:

“Vogliamo un cambiamento radicale – dice un giovane – compreso il capo del regime, Ali Abdallah Saleh, e a lui vogliamo dire: ‘se vuoi governare, dovrai uccidere 25 milioni di martiri’”.

Gli scontri, che venerdì avevano causato la morte di cinque persone, non vengono impediti dalla polizia, che lascia fare alle milizie lealiste.

Anche gli Stati Uniti hanno reagito duramente, pur vedendo in Saleh un fedele alleato nella lotta ad Al Qaida, che nello Yemen ha basi importanti.