ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto in festa, ma l'esercito dice stop alle manifestazioni

Lettura in corso:

Egitto in festa, ma l'esercito dice stop alle manifestazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora una giornata di festa in Egitto, dopo la caduta del regime sotto la pressione delle proteste popolari. Ma la piazza nel centro del Cairo ormai simbolo della rivoluzione pacifica potrebbe presto svuotarsi. L’esercito, che guida il paese sino alle elezioni, ha infatti annunciato che non saranno tollerate le manifestazioni che possano arrecare danni all’economia.

“Ciò che vogliamo è che l’Egitto torni a essere il paese che è stato in passato. Stato di diritto, cosciente, con un presidente consapevole e un governo efficiente, che ascolta i cittadini e li tiene in considerazione, anche se sono poveri”.

“Onestamente sono molto orgogliosa di essere egiziana. Quando viaggerò all’estero potrò dire di essere egiziana senza imbarazzo. E mi rispetteranno in quanto egiziana e in quanto una delle persone che ha partecipato a questa rivoluzione. Io amo il mio paese”

Ad una settimana esatta dalla fine dell’era Mubarak, gli egiziani rivendicano la vittoria nei confronti del “faraone”. E molti, ora, si preoccupano di lavorare per “difendere i successi della rivoluzione”.