ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: giornata di scontri e violenze

Lettura in corso:

Yemen: giornata di scontri e violenze

Dimensioni di testo Aa Aa

Di nuovo violenza nello Yemen. Le manifestazioni di quella parte della popolazione che chiede le dimissioni di Ali Abdallah Saleh, sono sfociate in scontri con i sostenitori del presidente e le forze dell’ordine.

Ad Aden città portuale del sud, quattro persone sono morte per i colpi di arma da fuoco delle forze di sicurezza che cercavano di disperdere i dimostranti.

Due vittime e almeno 27 feriti a Taez, seconda città del Paese, a causa di una granata, lanciata forse da un’auto, contro i manifestanti. Nella capitale Sanaa il bilancio è di quattro feriti.

Il presidente yemenita, in carica da 32 anni, è un importante alleato di Washington. In un Paese che risulta essere il più povero tra quelli arabi, il capo di Stato, oltre che con i manifestanti che chiedono più diritti, è alle prese anche con la lotta ad Al Qaeda, le spinte separatiste del sud e i ribelli sciiti del nord.