ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, scontri in molte città ma la tv di stato mostra solo i cortei pro-Gheddafi

Lettura in corso:

Libia, scontri in molte città ma la tv di stato mostra solo i cortei pro-Gheddafi

Dimensioni di testo Aa Aa

Folle inneggianti al colonnello Gheddafi. Sono le sole immagini che la tv di stato libica sta trasmettendo. Le proteste anti-regime da giorni in corso nel paese sono ignorate, nonostante arrivino notizie di decine di morti, da al-Baida a Bengasi.

In quest’ultima città secondo forze dell’opposizione ci sarebbero almeno sei vittime.

Secondo dei media vicini al regime, le autorità preparano una risposta, e per lunedi prossimo è stato convocato in via straordinaria il parlamento.

Per le strade delle città libiche, tuttavia, il rischio di nuovi incidenti non viene meno.

“La gente canta “via il regime”, spiega una abitante di Bengasi. La polizia e le squadre paramilitari usano armi e gas lacrimogeni. Ci sono morti, gli accessi a internet sono stati tagliati, e cosi i telefoni. Vogliono impedire la rivoluzione.

Ci sono morti in diverse città, la situazione è molto difficile, e il governo impedisce ai giornalisti di coprire la protesta”.