ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa D'Avorio: banche straniere nazionalizzate

Lettura in corso:

Costa D'Avorio: banche straniere nazionalizzate

Dimensioni di testo Aa Aa

In Costa D’Avorio le banche ostaggio della crisi politica.

Le filiali di cinque banche straniere sono state nazionalizzate dal presidente uscente Laurent Gbabo.

L’annuncio di Gbabo è giunto giovedì dopo che almeno cinque banche straniere hanno sospeso la propria attività.

Le succursali locali delle francesi Societé General e Bnp Paribas, oggi presidiate dall’esercito, riapriranno comunque già lunedì.

La sospensione, decisa anche dall’americana Citigroup e la britannica Standard Chantered, è stata pensata come misura di pressione per privare il governo di Laurent Gbabo dei finanziamenti e costringerlo a lasciare il potere a Alassane Ouattara, riconosciuto come legittimo vincitore delle elezioni dello scorso novembre dalla comunità internazionale.

L’economia del Paese è messa in ginocchio dopo l’embargo imposto dall’Unione europea sui due porti, polmoni economici ivoriani.