ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bce: i possibili successori di Trichet

Lettura in corso:

Bce: i possibili successori di Trichet

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tema della succssione a Jean-Claude Trichet alla guida della Bce rimane in cima all’agenda finanziaria europea anche se, come ha ricordato il ministro delle finanze Wolfgang Schäuble non sarà discusso al G20 di Parigi.

ll presidente della banca centrale finlandese Erki Liikannen, socialdemocratico ex commissario europeo per le politiche monetarie, uno dei nomi circolati più spesso,esce dalla rosa. È lo stesso ministro delle finanze del paese nordico a confermarlo.

C’è poi il governatore della Banca d’Italia Mario Draghi, che presiede anche il Financial Stability Board. 63 anni, un curriculum d’eccezione che lo ha visto docente all’Università di Harvard e funzionario della banca d’affari Goldman Sachs.

Il presidente della banca centrale del Lussemburgo, Yves Mersch, ha posizioni vicine ai tedeschi nella lotta all’inflazione. Ma c‘è già Junker di lussemburghese e presiede l’eurogruppo.

Tra i tedeschi, dopo l’uscita di scena di Axel Weber c‘è il neonominato presidente della Bundesbank Jens Weidmann, ma ha solo 42 anni. Improbabile anche Juergen Stark perché già siede al comitato esecutivo della BCE.

Infine Dominique Strauss-Kahn, attuale direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, ma molto impegnato sul fronte politico nazionale francese come possibile candidato alle prossime presidenziali.