ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bahrein: calma apparente dopo le squadre antisommossa

Lettura in corso:

Bahrein: calma apparente dopo le squadre antisommossa

Dimensioni di testo Aa Aa

Manama, la capitale del Bahrein, resta presidiata dall’esercito. Dopo tre giorni di proteste in città sembra essere tornata la calma. Ma la situazione, apparentemente tranquilla, potrebbe preludere a nuove manifestazioni.

La scorsa notte i militari hanno sgomberato a forza le persone che si erano accampate nella piazza della Perla per chiedere riforme costituzionali. Cittadini che vogliono l’addio degli al Khalifa, la

famiglia sunnita che regna nel Paese dalla fine del 1700. Il bilancio è di tre vittime, circa 250 feriti, ma molte persone sarebbero sparite.

Nelle immagini diffuse dalla tv di Stato si vedono spade e pistole nelle tende ma non è chiaro se esse appartengano ai dimostranti o se siano state messe lì apposta dall’esercito.

I diciotto parlamentari del movimento sciita d’opposizione si sono dimessi in blocco per protestare contro l’intervento delle forze armate ordinato dal monarca.

E mentre in ospedale i familiari dei feriti sono disperate ma anche arrabbiate, nella capitale si è svolta la riunione dei capi delle diplomazie dei Paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo che hanno espresso il loro sostegno al regime.