ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Islanda ripagherà GB e Olanda per crack Icesave

Lettura in corso:

Islanda ripagherà GB e Olanda per crack Icesave

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Islanda sborserà 4 miliardi di euro. Il Parlamento di Reykjavik ha adottato a larga maggioranza l’accordo con cui il Paese restituirà a Regno Unito e Paesi Bassi l’equivalente delle perdite subite dopo il falimento della Banca on line Icesave. Il ministro delle Finanze Steingrimur J. Sigfusson:

“Il Parlamento ha già risposto ad entrambe le domande: si, vogliamo risolvere la questione sulla base di questo accordo e si, vogliamo che il Parlamento decida autonomamente, senza ricorso ad alcun referendum”.

L’accordo dovrà essere controfirmato dal Presidente che un anno fa aveva proposto di sottoporre la questione a referendum. L’indennizzo sarà versato fino al 2046.

“Sono del tutto insoddisfatto” dice il segretario dei progressisti Sigmundir David Gunnlaugsson. “Perchè significa che l’Islanda sarà obbligata ad accettare le condizioni poste da altri Paesi. Regno Unito e Olanda non avrebbero mai accettato condizioni simili”.

Dopo il crack di Icesave, affiliata on line della banca nazionale islandese Landsbankinn, Londra e L’Aja avevano indennizzato 340.000 clienti i quali avevano visto sparire nel nulla i propri risparmi.