ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bahrain: dopo gli scontri, funerali e primi arresti

Lettura in corso:

Bahrain: dopo gli scontri, funerali e primi arresti

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel Bahrain scosso da 3 giorni di proteste e scontri, il ministro dell’interno annuncia l’arresto dei presunti responsabili della morte di due persone.

Come a Piazza Tahrir, stanotte i manifestanti hanno drizzato le loro tende a Manama. Chiedono lavoro, le dimissioni del primo ministro al potere da quarant’anni e più rappresentanza politica per la maggioranza sciita.

In un discorso in televisione, il re sunnita Hamad Al Khalifa ha annunciato una commissione d’inchiesta su quanto accaduto ed espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime.

Ma non è bastato a calmare la rabbia della gente durante i funerali, così come i mille dinari che ha dato a ogni nucleo familiare non hanno placato il malcontento generale.

Gli Stati Uniti intanto, che qui hanno la loro quinta flotta, hanno chiesto moderazione a entrambe le parti.