ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele soddisfatto per l'impegno egiziano sul trattato di pace

Lettura in corso:

Israele soddisfatto per l'impegno egiziano sul trattato di pace

Dimensioni di testo Aa Aa

Le dimissioni del presidente egiziano Mubarak hanno dominato la seduta di gabinetto del governo israeliano. Il permier Benjamin Netanyahu ha tirato un sospiro di sollievo dopo l’annuncio dell’esercito egiziano di voler rispettare tutti i trattati internazionali, in particolare quello del ’79 con cui l’Egitto del presidente Sadat divenne il primo paese arabo a siglare un’intesa di pace con Israele.

“Il governo israeliano accoglie con favore la notizia che l’esercito egiziano e l’Egitto continueranno a rispettare il trattato di pace con Israele. L’intesa è stata firmata diversi anni fa ed è stata nutrita e promossa da tutti i governi egiziani. Siamo convinti che sia un caposaldo per la pace e la stabilità tra i nostri paesi, ma anche per l’intero Medioriente”.

Il gabinetto ha inoltre nominato un nuovo capo di stato maggiore, Benny Gantz, al posto del tenente generale Gabi Ashkenazi, che si dimetterà lunedì. Ganzt dovrà affrontare i problemi riguardanti l’Egitto, il Libano e Gaza, nonché il discusso programma nucleare dell’Iran.