ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gemelle scomparse: la madre in Corsica per le ricerche

Lettura in corso:

Gemelle scomparse: la madre in Corsica per le ricerche

Dimensioni di testo Aa Aa

La madre delle gemelline scomparse è andata in Corsica. Irina Lucidi potrebbe aiutare gli inquirenti a ricostruire gli spostamenti del padre suicida delle bimbe. Sono convinti che l’ingegnere svizzero

Matthias Schepp abbia voluto ripercorrere le tappe principali dell’ultimo viaggio con la famiglia.

Livia e Alessia, sei anni, avevano lasciato la Svizzera con il padre il 30 gennaio. Da allora una serie di indizi, messaggi disperati e spostamenti di Shepp, prima a Marsiglia, poi in Corsica e poi avvistato a Napoli. Una residente di Propriano giura di averli visti il primo gennaio e parla di una misteriosa donna bionda.

“C’erano un uomo e una donna. Stavano parlando. Io stavo attraversando la strada e li ho notati, poi ho visto le ragazzine. Erano le gemelle secondo me, non ne sono sicura, ma credo di sì al 95%. Il padre sono sicura, era lui, al 100%”.

Il viaggio di Shepp termina a Cerignola, in Puglia. L’uomo si getta sotto un treno. In una lettera del padre fa temere il peggio, dice che le bambine “non hanno sofferto” e che “riposano in un luogo sicuro”.