ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Militari rassicurano: Egitto rispetterà trattati internazionali

Lettura in corso:

Militari rassicurano: Egitto rispetterà trattati internazionali

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Egitto post-Mubarak rispetterà i trattati internazionali e garantirà il passaggio pacifico dei poteri ai civili. In una piazza Tahrir ancora affollata, i militari rimuovono le barricate e attraverso un nuovo comunicato rassicurano: “La repubblica araba d’Egitto si impegna a rispettare tutti i trattati regionali e internazionali – ha detto un portavoce”.

Tira un sospiro di sollievo Israele. L’Egitto è stato il primo Paese arabo a firmare un accordo di pace con lo Stato ebraico, siglato nel 1979. Il Consiglio Supremo delle Forze armate ha fatto inoltre sapere che sarà l’attuale governo a occuparsi degli affari correnti fino alla formazione del nuovo esecutivo.

Saleh Mohammed, ex generale egiziano, spiega ai nostro inviato Mohammed Abdel Azim: “Credo che una volta concluso il periodo di transizione nel quale detiene il potere, l’esercito tornerà nelle caserme e svolgerà la sua missione principale, ossia, quella di difendere il Paese”.

I manifestanti per ora sembrano fidarsi dei militari. Ma non mollano la piazza. Vogliono vigilare, per essere sicuri che le promesse vengano mantenute. iniziare dalla rimozione dello stato di emergenza, in vigore da 30 anni.