ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giustizia, la Francia investe poco

Lettura in corso:

Giustizia, la Francia investe poco

Dimensioni di testo Aa Aa

La Francia è il parente povero dell’Unione europea per le risorse destinate alla giustizia, stando a un rapporto pubblicato dalla Corte europea di giustizia.

La Francia oggi alla ribalta della cronaca per lo sciopero dei giudici si posiziona in coda dietro il plotone di paesi europei che finanziano in modo più generoso il proprio sistema giudiziario.

L’esagono conta 10 giudici per 100 mila abitanti, cinque in meno rispetto al Belgio. La distanza si allunga se il confronto si fa con Germania e Polonia.

Tra il 2006 e 2008 le risorse destinate alla giustizia in Francia sono aumentate di appena lo 0,8%, contro la media europea del 18%.

I dossier così si accumulano sulle scrivanie e i ritardi aumentano.

Se Oltralpe sono destinati 57 euro per cittadino, si sale a più di 86 euro in Spagna e a 100 in Germania.

Il rapporto va nella stessa direzione indicata dagli avvocati che denunciano da anni che il budget destinato alla giustizia non è adeguato al Paese dei diritti dell’uomo.