ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alessia e Livia, scomparse da 12 giorni

Lettura in corso:

Alessia e Livia, scomparse da 12 giorni

Dimensioni di testo Aa Aa

È in Corsica che si concentra la ricerca delle gemelline scomparse nel nulla ormai da 12 giorni.

La polizia teme che il padre Matthias Schepp, morto suicida in Puglia il 3 febbraio, possa averle avvelenate.

Dal suo computer, la conferma che aveva premeditato la fuga e fatto ricerche sull’uso di veleni.

Alessia e Livia, 6 anni, sono state viste insieme a lui su un traghetto salpato da Marsiglia e diretto a Propriano. Ma non c‘è ancora nessuna prova che abbiano lasciato l’isola insieme al padre.

“Qualsiasi informazione al riguardo è importantissima”, ha detto la madre Irina Lucidi facendo un appello a ‘Chi l’ha visto’ dalla sua abitazione in Svizzera.

A tenere accese le speranze della famiglia, un’ultima testimonianza dalla Corsica: “Una persona ha visto Matthias uscire dal traghetto con le due bambine”, dice lo zio Valerio, “cosa che esclude parzialmente l’ipotesi raccapricciante di un atto irreparabile compiuto durante il viaggio in mare”.

Si sta verificando l’attendibilità del testimone mentre una donna a Cerignola insiste, le avrebbe viste nel suo bar.

Gli inquirenti ripassano al vaglio i filmati del locale e cercano il registratore dal quale l’uomo non si separava mai.