ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. I manifestanti premono sulle sedi istituzionali

Lettura in corso:

Egitto. I manifestanti premono sulle sedi istituzionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Per ottenere le dimissioni di Mubarak l’opposizione ha una nuova strategia. La folla non preme più solo su piazza Tahir, ma anche sulle sedi istitituzionali. Mentre i carri armati proteggono la strada che porta al palazzo presidenziale, il premier Ahmed Shafiq ha dovuto abbandonare i propri uffici da primo ministro assediati dai manifestanti, ripiegando nei locali, più decentrati, che occupava al ministero dell’aviazione, prima della nomina. Anche la zona antistante la sede del Parlamento è stata di nuovo occupata.

Ci sono poi notizie di nuovi scontri fra manifestanti e polizia a El Khariga, una località nel centro del paese. Il bilancio è di almeno 3 morti e un centinaio di feriti.

Il presidente Hosni Mubarak continua la sua girandola di incontri injternazionali, oggi si è intrattenuto con Alexander Sultanov, l’inviato speciale russo per il medioriente.

Gli europei dovrebbero andare al Cairo la settimana prossima.