ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi: richiesta di giudizio immediato

Lettura in corso:

Berlusconi: richiesta di giudizio immediato

Dimensioni di testo Aa Aa

La richiesta di giudizio immediato contro Silvio Berlusconi inviata dalla Procura di Milano al GIP è contenuta in due volumi di quasi 800 pagine. Per i magistrati c‘è l’evidenza della prova per i reati di concussione e di sfruttamento della prostituzione minorile in relazione al Rubygate. Il premier italiano ha risposto come al solito:

“Si tratta di processi farsa, di accuse che sono infondatissime! Tutti hanno visto che hanno solo finalità di diffamazione mediatica”.

Mentre fuori dal Palazzo di giustizia di Milano alcuni fedelissimi del PDL gli manifestavano solidarietà, Berlusconi ha anche di nuovo parlato di piano eversivo della giustizia contro di lui, e ha minacciato di fare causa allo stato. La linea della difesa è che la questione deve essere semmai dibattuta al Tribunale dei ministri, perché Milano non sarebbe competente.

Il Giudice per le indagini preliminari Cristina di Censo avrà 5 o 6 giorni di tempo per decidere e, in caso di risposta affermativa il processo contro Berlusconi si dovrebbe aprire a breve. Oggi anche la parte lesa Karima el Mahroug è stata indagata per aver mentito sulle proprie generalità, anticipando di un anno la propria data di nascita e ciò potrebbe intaccare parte della strategia difensiva del Presidente del Consiglio.

Il premier italiano ha già un altro appuntamento con la giustizia, in marzo, per il processo Mills.