ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Umarov rivendica attentato Domodedovo

Lettura in corso:

Umarov rivendica attentato Domodedovo

Dimensioni di testo Aa Aa

Doku Umarov rivendica l’attentato all’aeroporto di Domodedovo del 24 gennaio e minaccia nuovi attacchi contro la Russia. Con un video caricato su un sito islamico l’uomo che si definisce ‘Emiro del Caucaso del Nord’, a oltre due settimane di distanza, non ha fatto altro che confermare la pista che il Cremlino aveva privilegiato si dal giorno dell’attentato: quella della guerriglia caucasica che rivendica la creazione di uno Stato islamico comprendente Cecenia e Daghestan.

L’esplosione al terminal arrivi internazionali del principale aeroporto moscovita aveva fatto 36 morti e circa 200 feriti.

Per la Russia, da anni in guerra aperta con l’estremismo islamico, Umarov ha promesso un 2011 di lacrime e sangue.

Nonostante le promesse del Premier Vladimir Putin, che sulla guerra in Cecenia ha fondato la sua ascesa politica, Mosca fatica a contrastare gli attacchi imputati alla guerriglia caucasica.