ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incendio Rio, la fabbrica del Carnevale in ginocchio

Lettura in corso:

Incendio Rio, la fabbrica del Carnevale in ginocchio

Dimensioni di testo Aa Aa

Dietro la festa ci sono lavoro, stipendi, la vita di migliaia di persone. Dietro l’incendio che ha distrutto carri e costumi pronti per il carnevale di Rio de Janeiro c‘è la disperazione di un’intera comunità. Quelli andati in fumo ieri sono mesi e mesi di lavoro. Il nostro inviato Sébastien Vuagnat ha raccolto la reazione di residenti e lavoratori.

“Col fuoco se ne sono andati 6 mesi di lavoro, la speranza. E’ finita. Bisogna ricominciare da zero. E manca solo un mese al carnevale” dice Angelica, membro della scuola di samba Grande Rio.

“Sono rovinata, il mio lavoro è andato perso, la nostra stupenda scuola” dice un’altra donna. “Ma noi gente di Rio Grande abbiamo la tempra giusta, ci daremo da fare per esser pronti alla sfilata”.

Sette-otto mesi di preparativi andati in fumo. Ci vorrà un duro lavoro per tentare di recuperare e cercare di limitare i danni. Il conto alla rovescia è cominciato.

Le sfilate del Carnevale, che attira 700.000 turisti da tutto il mondo, cominceranno il 4 marzo. Secondo le prime stime il fuoco ha bruciato carri e costumi per un valore di oltre 4 milioni di euro.