ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I dati dei passeggeri delle compagnie aeree

Lettura in corso:

I dati dei passeggeri delle compagnie aeree

Dimensioni di testo Aa Aa

La commissione europea ha presentato una proposta di direttiva sull’utilizzazione dei dati dei passeggeri delle compagnie aeree nell’Unione. Di cosa si tratta?

Le compagnie aeree potranno essere obbligare a fornire agli stati membri dell’Unione i dati dei passeggeri dei voli in arrivo o in partenza dall’Unione Europea. Obiettivo migliorare la lotta al terrorismo, al traffico di droga.

Per il commissario agli affari interni la direttiva una volta approvata dal parlamento europeoe dai 27, é un passo importante nella politica di sicurezza

“Si tratta di dati impiegati già in alcuni stati membri e per fare un esempio il Belgio ha riferito alla Commissione che il 95% dei sequestri di droga nel 2009 sono stati possibili grazie ai dati sui passeggeri”

La proposta della commissione ha come obiettivo anche la protezione della vita privata, I nomi dei passeggeru, le date del viaggio, l’itinerario, tutte le informazioni diventeranno anonime un mese dopo il volo e non potranno essere conservate per oltre cinque anni.

“`Va da seé, dice il commissario, che la direttiva comporta la proibizione del trasferimento dei dati e l’impiego dei dati sull’etnia, religione o opinioni politiche dei passeggeri”

I voli interni nei paesi dell’Unione non sono compresi nella nuova direttiva della Commissione.

Oggi le compagnie aeree europee devono già trasmettere i dati dei passeggeri provenienti o con destinazione finale gli Stati Uniti, il Canada o l’Australia.

Per saperne di piu’ un numero verde e un sito web sono a vostra disposizione.