ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cameron: "pessima decisione rilasciare l'attentatore di Lockerbie"

Lettura in corso:

Cameron: "pessima decisione rilasciare l'attentatore di Lockerbie"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Rilasciare l’attentatore di Lockerbie è stata una pessima dicisione”. Così il premier britannico David Cameron alla camera dei Comuni, dopo la pubblicazione del rapporto sul rilascio del libico

Abdelbaset al Megrahi. L’inchiesta ha concluso che il governo laburista di Gordon Brown fece il possibile per aiutare la Libia a farlo liberare.

“E’ stato davvero corretto da parte del precedente governo facilitare l’appello dei libici presso l’esecutivo scozzese per un individuo responsabile della morte di 270 persone? Credo sia stato profondamente sbagliato. E il fatto che 18 mesi dopo, l’attentatore di Lockerbie sia ancora vivo e in libertà a Tripoli, lo dimostra”.

Al Meghrai, condannato all’ergastolo nel 2001, fu rilasciato otto anni dopo e accolto trionfalmente in patria. La magistratura scozzese acconsentì al rilascio per dopo che a al Meghrai fu diagnosticato un cancro in fase terminale.

Gli Usa, che soffrirono il numero maggiore di vittime nella strage, si chiedono se a pesare sul rilascio, abbia giocato la volontà britannica di assicurare gli interessi energetici in un paese strategico come la Libia.